Sistemi per la regolazione della larghezza garantiscono alta qualità in ogni fase del processo

La larghezza costante della tortiglia per pneumatici e la distribuzione uniforme dei fili sono decisivi per la massima qualità nella produzione di pneumatici. La tortiglia per pneumatici viene dapprima impregnata e stesa in impianti di stenditura a caldo per poi essere inviata ad una calandra per il rivestimento con gomma. In tale fase è importante che il nastro percorra le singole fasi del processo con la stessa larghezza ed una distribuzione costante dei fili. I rulli e i sistemi stenditori in larghezza di Erhardt+Leimer soddisfano queste esigenze.

Funzione

La base per la regolazione della larghezza sono due cilindri curvi divisi al centro. A seconda dell'angolazione, i due rulli collegati meccanicamente provocano una stenditura o una compressione della tortiglia per pneumatici. 

 

Campo d'impiego

In particolare, l'impiego di rulli stenditori è indispensabile nelle linee di calandratura o negli impianti di stenditura a caldo prima dell'avvolgitore per ottenere la distribuzione uniforme dei fili. 

 

Applicazione

Il sistema stenditore CordAliner può essere montato in ogni posizione. Il tratto di ingresso deve essere almeno pari alla larghezza del nastro e il tratto di uscita deve essere mantenuto possibilmente breve. 

Leggenda

K = Correzione del bordo del nastro | AB = Larghezza di lavoro | L1 = Tratto di ingresso | L2 = Tratto di uscita | 2 = Cilindro di ingresso | 3 = Sistema di stenditura in larghezza CordAliner | 4 = Sensore | 5 = Rullo di fissaggio

Contattateci!

+39 035 2050711

Avete altre domande? Saremo lieti di offrirvi la nostra consulenza.

Il vostro contatto sul luogo.

Funzione

Il sistema di stenditura in larghezza X-PANDER è composto da due unità ognuna delle quali è dotata di tre rulli. Ciascun lato ha due rulli fissi e uno mobile. Cambiando l'angolo di immersione dei rulli medi mobili si può regolare la larghezza della tortiglia. Cambiando manualmente l'angolo di correzione si può ottimizzare la capacità di stenditura. 

 

Campo d'impiego

I sistemi di stenditura in larghezza X-Pander si impiegano esclusivamente in impianti di stenditura a caldo prima della stazione tenditrice per ottenere un nastro di larghezza costante e la distribuzione uniforme dei fili. 

 

Applicazione

Il sistema stenditore X-Pander può essere montato in ogni posizione. Il tratto di ingresso deve essere almeno pari alla larghezza del nastro e il tratto di uscita deve essere mantenuto possibilmente breve.  

Leggenda

K = Effetto di stenditura in larghezza | AB = Larghezza del nastro | L1 = Tratto del nastro in ingresso | L2 = Tratto del nastro in uscita | 2 = Cilindro di ingresso | 3 = Dispositivo stenditore | 4 = Sensore | 5 = Rullo di fissaggio | α = Posizione obliqua | β = Angolo di immersione | G = Fessura centrale

Contattateci!

+39 035 2050711

Avete altre domande? Saremo lieti di offrirvi la nostra consulenza.

Il vostro contatto sul luogo.

Funzione

Il sistema stendibordi EPILiner è composto da due unità di stenditura in larghezza con un gruppo di tre rulli ciascuna. I due rulli fissi sono sempre a contatto con la tortiglia mentre il rullo di regolazione mobile si immerge nella zona del margine della tortiglia per pneumatici. Cambiando l'angolo di immersione dei rulli si può regolare la larghezza della tortiglia. Impostando manualmente l'angolo di correzione si può ottimizzare la capacità di stenditura. 

 

Campo d'impiego

L'impiego di un sistema stendibordi è indispensabile in particolare nelle linee di calandratura prima della fessura della calandra, negli impianti di stenditura a caldo prima del bagno di immersione o prima dell'avvolgitore per ottenere la distribuzione uniforme dei fili. 

 

Applicazione

Il sistema stendibordi EPILiner può essere montato in ogni posizione. Il tratto di ingresso deve essere almeno pari a mezza larghezza del nastro e il tratto di uscita deve essere mantenuto possibilmente breve. La regolazione della larghezza del nastro ottimale viene raggiunta solo grazie ad un guidanastri disposto a monte. 

Leggenda

K = Effetto di stenditura in larghezza | L1 = Tratto del nastro in ingresso | L2 = Tratto del nastro in uscita | 2 = Cilindro di ingresso | 3 = Dispositivo stendibordi EPILiner | 4 = Sensore | 5 = Rullo di fissaggio | α = Posizione obliqua | β = Angolo di immersione | 6 = Rullo mobile

Contattateci!

+39 035 2050711

Avete altre domande? Saremo lieti di offrirvi la nostra consulenza.

Il vostro contatto sul luogo.