Sistemi per la regolazione dell'avanzamento del nastro per una posizione ottimale del nastro

Regolatori dell'avanzamento del nastro eliminano fonti di errore, come ad esempio sporcizia, differenti carichi del nastro, cilindri obliqui e sbalzi di temperatura. Inoltre assicurano la posizione costante del nastro durante il processo di produzione. Per la regolazione dell'avanzamento di nastri si impiegano due diversi sistemi di regolazione: il regolatore continuo e il regolatore a tre punti.

Funzione

Rulli posti obliquamente rispetto alla direzione di avanzamento del nastro fanno sì che il nastro si muova lateralmente. Questo principio è applicato nel sistema a rulli oscillanti ELBANDER per regolare l'avanzamento del nastro. Centro di rotazione del rullo oscillante è uno dei due punti di supporto. A seconda della correzione da fare il rullo oscillante viene posto obliquamente ruotando intorno a questo punto.

 

Campo d‘impiego

I sistemi a rullo oscillante vengono impiegati per la regolazione dell'avanzamento di nastri trasportatori.

 

Applicazione

Nei nastri trasportatori il rullo oscillante va montato nel tratto inferiore, direttamente davanti al rullo di testa. Il posizionatore va disposto ad un angolo di 15° rispetto alla direzione di avanzamento del nastro. Il moto di posizionamento deve avvenire nella bisettrice fra tratto d'ingresso e d'uscita. Il tratto d'ingresso dovrebbe essere almeno pari alla larghezza del nastro. Il tratto d'uscita va mantenuto possibilmente piccolo. Il rullo di regolazione dovrebbe essere abbracciato fra 40° e 60°. Se la velocità di produzione supera 1000 m/min, l'abbraccio va ridotto a 10-20°. Il rilevamento della posizione avviene con un sensore per bordi direttamente a valle del rullo di regolazione. Per escludere eventuali disturbi sul sistema di regolazione del nastro, il rullo tenditore può essere regolato solo mantenendo paralleli gli assi.

Leggenda

A = Distribuzione del tiro del nastro all'ingresso | B = Distribuzione del tiro del nastro all'uscita | K = Correzione dell'avanzamento del nastro | σ = Angolo di correzione | σ1 = Tiro di base del nastro | σ2 = Distribuzione del tiro con moto di posizionamento verso sinistra | σ3 = Distribuzione del tiro con moto di posizionamento verso destra | 1 = Centro di rotazione | 2 = Cilindro di ingresso | 3 = Rullo di regolazione | 4 = Sensore | 5 = Rullo di fissaggio | L1 = Lunghezza di ingresso | L2 = Lunghezza di uscita | AB = Larghezza di lavoro

Contattateci!

+39 035 2050711

Avete altre domande? Saremo lieti di offrirvi la nostra consulenza.

Il vostro contatto sul luogo.

Funzione

Rulli guidanastri posti obliquamente rispetto alla direzione di avanzamento del nastro fanno sì che il nastro si muova lateralmente. Questo principio è applicato nel sistema a rulli oscillanti ELBANDER per regolare l'avanzamento del nastro. Centro di rotazione del rullo oscillante è uno dei due punti di supporto. A seconda della correzione da fare il rullo oscillante viene posto obliquamente ruotando intorno a questo punto. 

 

Campo d‘impiego

I sistemi a rullo oscillante vengono impiegati appositamente per la regolazione dell'avanzamento di nastri trasportatori.

 

Applicazione

Nella regolazione dell'avanzi nastri trasportatori il rullo oscillante va montato nel tratto inferiore, direttamente davanti al rullo di testa. Il posizionatore va disposto parallelamente alla direzione di avanzamento del nastro e il moto di posizionamento deve avvenire nella bisettrice fra tratto d'ingresso e d'uscita. Si deve fare attenzione che il tratto d'ingresso sia almeno pari alla larghezza del nastro e che il tratto di uscita sia possibilmente breve. Il rullo di regolazione dovrebbe essere abbracciato fra 40° e 60°. Se la velocità di produzione è > 1000 m/min, l'abbraccio va ridotto a 10° − 20°. Il rilevamento preciso della posizione avviene con un sensore per bordi direttamente a monte del rullo di regolazione. Per escludere eventuali disturbi sul sistema di regolazione del nastro, il rullo tenditore può essere regolato solo mantenendo paralleli gli assi. 

Leggenda

A = Distribuzione del tiro del nastro all'ingresso | B = Distribuzione del tiro del nastro all'uscita | K = Correzione dell'avanzamento del nastro | α = Angolo di correzione | σ1 = Tiro di base del nastro | σ2 = Distribuzione del tiro con moto di posizionamento verso sinistra | σ3 = Distribuzione del tiro con moto di posizionamento verso destra | 1 = Centro di rotazione | 2 = Cilindro di ingresso | 3 = Rullo di regolazione | 4 = Sensore | 5 = Rullo di fissaggio | L1 = Lunghezza di ingresso | L2 = Lunghezza di uscita | AB = Larghezza di lavoro

Contattateci!

+39 035 2050711

Avete altre domande? Saremo lieti di offrirvi la nostra consulenza.

Il vostro contatto sul luogo.