Rilevamento preciso della posizione con sensori per bordi a infrarossi

I sensori per bordi a infrarossi funzionano secondo il principio della barriera fotoelettrica e utilizzano come fonte di luce un LED a infrarossi. A seconda del principio (riflessione o illuminazione in controluce) la luce viene riflessa o passa attraverso il materiale e viene poi registrata da una riga di CCD. La luce ricevuta va salire il livello di segnale degli elementi CCD del sensore per bordi così illuminati. Nel microprocessore il livello di segnale viene trasformato in un valore di uscita proporzionale alla posizione del bordo del nastro e trasmesso al CAN bus. Con tale valore d'uscita si può pilotare p.es. un sistema guidanastri digitale.

Per ogni sfida Erhardt+Leimer offre il sensore a infrarossi giusto: dall'FR 46, con una risoluzione che raggiunge gli 0,01 mm, fino al sensore a banda larga FR 60, con il quale potete valutare contemporaneamente fino a quattro bordi. 

Contattateci!

+39 035 2050711

Avete altre domande? Saremo lieti di offrirvi la nostra consulenza.

Il vostro contatto sul luogo.